StepTb blog

Black Coffee Blues

  • Archivio

  • Categorie

  • Best albums

  • Best films

Crossfade – Falling Away

Posted by StepTb su settembre 6, 2006

(Columbia, 2006)
Album

Ritorno sulle scene del gruppo statunitense dei Crossfade, con il loro secondo album.
In questo Falling Away troviamo una line-up differente, difatti già durante il tour consecutivo al primo disco, il DJ e cantante Byroads aveva abbandonato il progetto per dedicarsi alla famiglia.
Sembra ironico, ma con la dipartita di Byroads la band pare aver perso anche lispirazione.
Beh sì, già nel precedente album non si poteva certo dire di avere fra le mani un gruppo particolarmente originale e dal potenziale artistico elevato, ma almeno in quel disco la band aveva sfornato una decina di pezzi direttissimi e coinvolgenti, mentre in questo sostanzialmente si aggira sulle medesime idee senza mai arrivare al punto, senza mai aprire uno squarcio e mirare dritto al cuore dellascoltatore medio, come invece accadeva nellalbum desordio.

Già dalle primissime tracce è la fiera del già sentito, ma cerchiamo di capirci: cè "già sentito" e "già sentito". Quello del precedente disco era di un "già sentito" che a suo modo coinvolgeva, catturava, avendo un sapore sincero e relativamente fresco. Il "già sentito" di questa release è invece profondamente annoiante.
Si distinguono sulle altre la power ballad Invincible, la ritmata title-track, la potente Anchor, e la particolare ballata conclusiva Never Coming Home, probabilmente il capolavoro del disco, sostenuta da un bellissimo pianoforte su di una batteria sincopata, e cantata in maniera sognante e di ispirazione soul.
Ma quattro tracce sono troppo poche per giustificare lacquisto del disco, e i rimanenti pezzi sono, ad eccezione forse della più ritmata e potente opener Washing The World Away, una ripetizione estenuante delle stesse idee; sembra di ascoltare sempre la medesima traccia, dato che sono sostanzialmente tutte delle power ballad di matrice post-grunge poco ispirata.
Il brutto è che non troviamo nemmeno i coinvolgenti e malinconici intrecci vocali che erano la parte più interessante del precedente lavoro, dato che in questo anche le voci sono diventate praticamente anonime.

Il consiglio è di ascoltarsi il debutto della band, piuttosto che questo scialbo secondo episodio, in attesa delle nuove release di gruppi post-grunge/alternative rock che stanno promettendo decisamente meglio (come ad esempio i Submersed).

5/10

Annunci

2 Risposte to “Crossfade – Falling Away”

  1. conosco solo Matroshka dei Dredg. Non posso dare quindi giudizi sul gruppo ma a proposito di quello che dici del nuovo album …ma estendendo il concetto ad ambiti di vario genere è poi così terribile riposarsi un pò sugli allori del passato e vivere di rendita per un pò…piccolo elogio della pigrizia :)Patrizia

  2. MSBweb said

    Quella traccia è una delle migliori dell’album, molto bella davvero.Cmq… ma perché posti nei Crossfade allora? XD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: