StepTb blog

Black Coffee Blues

  • Archivio

  • Categorie

  • Best albums

  • Best films

Robert A. Heinlein – Straniero in terra straniera

Posted by StepTb su gennaio 12, 2011

TIF, 2005 (first published 1961)
782 pages

Un libro che parte in maniera eccellente e, a circa un terzo, inizia a perdersi. Si tuffa in una satira dei costumi dallo stile tipicamente controculturale (in leggero anticipo sui tempi) mista a considerazioni semi-saggistiche; il risultato è un po’ incoerente, senz’altro ripetitivo, e appesantito da queste ultime. Si ha la sensazione che l’autore abbia perso il filo e abbia da un lato “buttato in caciara” il tono, la scrittura perfettamente rifinita e le premesse di partenza, dall’altro abbia iniziato a prendersi troppo sul serio come critico sociale.
Ma il libro è uscito nel 1961, ed è innegabile sia stato per l’epoca molto originale, dissacrante e penetrante; è semplicemente, a livello di stile e contenuti, invecchiato peggio di altri.
E ha una lunghezza (quasi 800 pagine) indubbiamente eccessiva rispetto alla sostanza dei contenuti.
Ci sono evidenti echi dei classici satirici dell’Antica Roma, che non a caso saranno poi influenti in generale su varie opere della controcultura, lungo i 10-15 anni successivi.

7/10

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: